Il meglio del Web
Siti Dove Compro Passatempi Food
Navigare Facile Meteo Prestiti A portata di Mouse Risultati Calcio
Web Links


Olio d Oliva
OLIODOLIVA.INFO il portale dedicato all'olio d'oliva, con le caratteristiche, le varie tipologie e come apprezzarlo in tavola.
-
Aceto Balsamico
Tutti i produttori di Aceto Balsamico d'Italia. L'elenco completo di chi produce l'aceto balsamico suddiviso per area geografica
-
Gastronomie
Il sito delle Gastronomie in Italia. Cerca la Gastronomia più vicina a te
-
Mozzarella
Il Portale dedicato alla mozzarella, formaggio morbido a pasta filante particolarmente apprezzato dagli amanti della pizza e della caprese ma non solo...


I capperi in cucina

Ricette con i capperi

ANTIPASTI: Limoni ripieni alla crema di tonno

I limoni ripieni di crema al tonno sono degli sfiziosi antipasti dall'aspetto e dalla presentazione davvero originale: la crema di tonno , viene infatti servita dentro ad un limone svuotato della polpa e cosparsa con del tuorlo d'uovo sodo sbriciolato.

Preparazione:

Mettere a rassodare 4 uova , poi sgusciarle, affettarle e tritarle.
Nel frattempo prendere un limone, tagliargli leggermente la base (quanto serve per farlo stare in piedi) e poi tagliargli la parte opposta come per formare un capello .  Per effettuare l' operazione, porsi su di un piano di lavoro con una ciotolina che possa raccogliere il succo e la polpa del limone .
Con un coltellino, tagliare la polpa per tutta la circonferenza interna del limone poi, con un cucchiaio, svuotare la polpa interna stando attenti a non bucare il fondo. Procedere in questo modo per tutti e 4 i limoni. In un'altra ciotola mettere la maionese, il tonno sgocciolato e sbriciolato, i capperi tritati, le uova tritate, le olive tritate, l'erba cipollina e il pepe macinato; mischiare il tutto fino ad amalgamare bene gli ingredienti.
Con la crema ottenuta, riempire i 4 limoni scavati disponendoli, riempiti, su di un piatto di portata ; inserire mezzo tuorlo sodo in uno schiaccia aglio , premere e ricavare tanti piccoli vermicelli da utilizzare per spolverizzate la sommità dei limoni. Fare la stessa cosa con l'altra metà del tuorlo. Servire i limoni spolverizzando il piatto di portata con i vermicelli di tuorlo sodo ed erba cipollina.

 

PRIMI PIATTI: Spaghetti alla puttanesca

Gli spaghetti alla puttanesca, sono un primo piatto tipico romano; in merito all'origine del nome , le teorie più accreditate riconducono alle case di appuntamento dove, per attirare i clienti, venivano cucinati questi veloci e saporiti spaghetti.

Ingredienti:

-   4 Acciughe sotto sale
-   Aglio 1-2 spicchi
-   Capperi sotto sale 1 cucchiaio
-   Olio extravergine di oliva 5 cucchiai
-   Olive nere denocciolate 100 gr
-    Pasta spaghetti 400 gr
-    Peperoncino fresco (o pepe) a piacere
-    Pomodori maturi e sodi 500 gr
-    Prezzemolo tritato 2 cucchiai
-    Sale q.b.

 

Preparazione:

Lavare i pomodori e scottarli in acqua bollente per un minuto, poi spellarli, strizzarli per togliere  i semi e l'acqua di vegetazione ed infine tagliarli a cubetti.
Dissalare sotto l'acqua corrente le acciughe ed i capperi e  poi asciugarli  bene.

In una padella, mettere l'olio, l'aglio sbucciato, il peperoncino, le acciughe preventivamente  private delle lische e  poi tritate, le olive denocciolate tagliate a rondelle ed i capperi tritati grossolanamente; far saltare questi ingredienti per qualche minuto, poi aggiungere il pomodoro e lasciar cuocere per circa 10-15 minuti a fuoco lento aggiustando di sale ed aggiungendo  1 cucchiaio di prezzemolo tritato.

Nel frattempo lessare gli spaghetti in abbondante acqua salata e, quando saranno al dente, scolarli e buttarli nella padella contenente il sugo alla puttanesca; farli saltare qualche secondo e poi servire immediatamente sui piatti di portata cospargendo con il rimanente prezzemolo tritato.

 

SECONDI PIATTI: Baccalà al forno alla napoletana

 
Ingredienti:

-    Aglio 2 spicchi
-    Capperi sotto sale 15
-    Merluzzo sotto sale (baccalà) 800 gr
-    Olio etravergine di oliva 4 cucchiai
-    Olive nere di Gaeta 50 gr
-    Origano q.b.
-    Patate 800 gr
-    Pinoli 20 gr
-    Pomodori pelati 700 gr
-    Sale q.b.
-    Uvetta 50 gr

 

Preparazione:

Dissalare il baccalà, lavandolo sotto l'acqua fredda corrente e lasciandolo a mollo per circa due giorni, cambiando spesso l'acqua.
In un tegame contenente 4 cucchiai di olio,  mettere due spicchi di aglio ad imbiondire, poi aggiungere i pelati leggermente strizzati e spezzettati e far cuocere a fuco lento per qualche minuto; aggiungere l'uvetta precedentemente ammollata, i pinoli, i capperi tritati grossolanamente e le olive di Gaeta a pezzetti;  poi aggiustare di sale e procedere nella cottura aggiungendo, quando serve, poca acqua calda per volta, in modo da allungare il sugo.
Accendere il forno a 180° e, nel frattempo,spellare il baccalà e tagliarlo a pezzi che dovranno essere strizzati leggermente e messi  a friggere per 4-5 minuti per parte in olio d' oliva.
Sbucciare e tagliate a spicchi le patate, e quando il baccalà sarà pronto, metterlo insieme alla patate in una teglia nella quale dovrà essere versato anche il sugo con i pelati; prestare attenzione alla teglia che dovrà essere abbastanza larga da contenere gli ingredienti senza che si sovrappongano.
Aggiungere un filo d'olio d'oliva e dell'origano ed infornare nel forno già caldo per circa 45-50 minuti.

capperi.it

Capperi.it è il sito dedicato a questa pianta aromatica conosciuta per la sua capacità d'impreziosire ed insaporire moltissimi piatti della cucina italiana.Descrizione della pianta, valori nutrizionali e proprietà organolettiche oltre a squisite ricette
Argomenti

Il portale dedicato ai capperi
I capperi: proprietà organolettiche
I capperi in cucina
Curiosità