I capperi in cucina: come esaltare il sapore dei nostri piatti

Leggi l'articolo

I Capperi sono ampiamente utilizzati per la straordinaria capacità d'impreziosire ed insaporire moltissimi piatti della cucina italiana.

ANTIPASTI: Limoni ripieni alla crema di tonno

I limoni ripieni di crema al tonno sono degli sfiziosi antipasti dall'aspetto e dalla presentazione davvero originale: la crema di tonno , viene infatti servita dentro ad un limone svuotato della polpa e cosparsa con del tuorlo d'uovo sodo sbriciolato.

Preparazione:

Mettere a rassodare 4 uova , poi sgusciarle, affettarle e tritarle.

Nel frattempo prendere un limone, tagliargli leggermente la base (quanto serve per farlo stare in piedi) e poi tagliargli la parte opposta come per formare un capello .

Per effettuare l' operazione, porsi su di un piano di lavoro con una ciotolina che possa raccogliere il succo e la polpa del limone.

Con un coltellino, tagliare la polpa per tutta la circonferenza interna del limone poi, con un cucchiaio, svuotare la polpa interna stando attenti a non bucare il fondo.

Procedere in questo modo per tutti e 4 i limoni. In un'altra ciotola mettere la maionese, il tonno sgocciolato e sbriciolato, i capperi tritati, le uova tritate, le olive tritate, l'erba cipollina e il pepe macinato; mischiare il tutto fino ad amalgamare bene gli ingredienti.

Con la crema ottenuta, riempire i 4 limoni scavati disponendoli, riempiti, su di un piatto di portata ; inserire mezzo tuorlo sodo in uno schiaccia aglio , premere e ricavare tanti piccoli vermicelli da utilizzare per spolverizzate la sommità dei limoni. Fare la stessa cosa con l'altra metà del tuorlo.

Servire i limoni spolverizzando il piatto di portata con i vermicelli di tuorlo sodo ed erba cipollina.

PRIMI PIATTI: Spaghetti alla puttanesca

Gli spaghetti alla puttanesca, sono un primo piatto tipico romano; in merito all'origine del nome , le teorie più accreditate riconducono alle case di appuntamento dove, per attirare i clienti, venivano cucinati questi veloci e saporiti spaghetti.

Ingredienti:

- 4 Acciughe sotto sale
- Aglio 1-2 spicchi
- Capperi sotto sale 1 cucchiaio
- Olio extravergine di oliva 5 cucchiai
- Olive nere denocciolate 100 gr
- Pasta spaghetti 400 gr
- Peperoncino fresco (o pepe) a piacere
- Pomodori maturi e sodi 500 gr
- Prezzemolo tritato 2 cucchiai
- Sale q.b.

Preparazione:

Lavare i pomodori e scottarli in acqua bollente per un minuto, poi spellarli, strizzarli per togliere i semi e l'acqua di vegetazione ed infine tagliarli a cubetti.

Dissalare sotto l'acqua corrente le acciughe ed i capperi e poi asciugarli bene.

In una padella, mettere l'olio, l'aglio sbucciato, il peperoncino, le acciughe preventivamente private delle lische e poi tritate, le olive denocciolate tagliate a rondelle ed i capperi tritati grossolanamente; far saltare questi ingredienti per qualche minuto, poi aggiungere il pomodoro e lasciar cuocere per circa 10-15 minuti a fuoco lento aggiustando di sale ed aggiungendo 1 cucchiaio di prezzemolo tritato.

Nel frattempo lessare gli spaghetti in abbondante acqua salata e, quando saranno al dente, scolarli e buttarli nella padella contenente il sugo alla puttanesca; farli saltare qualche secondo e poi servire immediatamente sui piatti di portata cospargendo con il rimanente prezzemolo tritato.

SECONDI PIATTI: Baccalà al forno alla napoletana

Ingredienti:

- Aglio 2 spicchi
- Capperi sotto sale 15
- Merluzzo sotto sale (baccalà) 800 gr
- Olio etravergine di oliva 4 cucchiai
- Olive nere di Gaeta 50 gr
- Origano q.b.
- Patate 800 gr
- Pinoli 20 gr
- Pomodori pelati 700 gr
- Sale q.b.
- Uvetta 50 gr

Preparazione:

Dissalare il baccalà, lavandolo sotto l'acqua fredda corrente e lasciandolo a mollo per circa due giorni, cambiando spesso l'acqua.

In un tegame contenente 4 cucchiai di olio, mettere due spicchi di aglio ad imbiondire, poi aggiungere i pelati leggermente strizzati e spezzettati e far cuocere a fuco lento per qualche minuto; aggiungere l'uvetta precedentemente ammollata, i pinoli, i capperi tritati grossolanamente e le olive di Gaeta a pezzetti; poi aggiustare di sale e procedere nella cottura aggiungendo, quando serve, poca acqua calda per volta, in modo da allungare il sugo.

Accendere il forno a 180° e, nel frattempo,spellare il baccalà e tagliarlo a pezzi che dovranno essere strizzati leggermente e messi a friggere per 4-5 minuti per parte in olio d' oliva.

Sbucciare e tagliate a spicchi le patate, e quando il baccalà sarà pronto, metterlo insieme alla patate in una teglia nella quale dovrà essere versato anche il sugo con i pelati; prestare attenzione alla teglia che dovrà essere abbastanza larga da contenere gli ingredienti senza che si sovrappongano.

Aggiungere un filo d'olio d'oliva e dell'origano ed infornare nel forno già caldo per circa 45-50 minuti.

Ti è piaciuto l'articolo?

Condividilo subito sui tuoi social preferiti!!

Capperi: le qualità pregiate e quelle più comuni

I capperi che troviamo in commercio sono conservati sottaceto o sotto sale e si prestano a condire i piatti più comuni della nostra cucina

Come ben sappiamo, la parte commestibile del cappero è rappresentato dal bocciolo floreale della "Capparis spinosa", ovvero l'omonima pianta erbacea perenne che cresce spontaneamente nelle zone più sassose e aride.

Il cappero perciò viene coltivato principalmente nelle regioni più meridionali del Mediterraneo.

Vai all'Articolo

Perchè i capperi fanno bene: i suoi segreti benefici

Tra le numerose caratteristiche dei capperi scopriamo le sue proprietà benefiche

Il bocciolo commestibile, la corteccia e le radici contengono i principi attivi del cappero: stiamo parlando dei bioflavonoidi, antiossidanti che ritardano l'invecchiamento fisiologico, dell'olio essenziale, degli zuccheri, della capparirutina, glucoside irritante con proprietà antiartritiche e diuretiche, e delle fibre.

Vai all'Articolo

I capperi in cucina: consigli d'uso e la corretta conservazione

I molteplici usi dei capperi in cucina: per insaporire carne di manzo, per preparare salse appetitose, per condire insalate mediterranee e molto di più

L'utilizzo che si fa dei capperi in cucina è ben nota e fa parte di una ristretta cerchia di ingredienti davvero indispensabili nella cucina mediterranea.

I boccioli interi dei capperi conservati sottaceto vengono spesso utilizzati per insaporire gli umidi, gli stufati e per i piatti a base di carne di agnello.

Vai all'Articolo

Il cappero, una pianta dal sapore mediterraneo

I segreti della Capparis spinosa: i profumi meditterranei alla base del suo inconfondibile sapore

I capperi sottaceto rappresentano uno dei condimenti principali in Europa Meridionale da oltre 2 mila anni.

Il loro sapore inconfondibile è prodotto dall'acido caprico che si sprigiona una volta che i boccioli vengono collocati sottaceto.

Vai all'Articolo

I capperi, il segreto del sapore mediterraneo

Scopriamo questa pianta aromatica ben nota alla cucina mediterranea per le sue qualità e il suo sapore inconfondibile

Il cappero è un piccolo arbusto tipico della flora mediterranea (famoso quello di Pantelleria), con getti annui, spesso molto lunghi, a portamento prostrato-ricadente; ha una parte basale legnosa costituita dal tronco, e le parti superiori costituite da rami di consistenza erbacea.

Vai all'Articolo

Il sapore inconfondibile dei capperi: proprietà e valori nutrizionali

Proprietà e caratteristiche dei capperi: valori nutrizionali e proprietà organolettiche

L'interesse gastronomico è rivolto ai boccioli della pianta chiamati capperi.

Questo alimento, dal sapore deciso e penetrante, viene raccolto e conservato sott'olio, sott'aceto o in salamoia. In cucina i capperi vengono utilizzati per insaporire altri alimenti come primi piatti, secondi, salse e condimenti.

Vai all'Articolo

Vuoi contattarci?

Per chiarimenti, per ricevere ulteriori informazioni o richieste, o per comparire nelle pagine del nostro sito non esitare a contattarci.

Video

I nostri Portali

SITI.IT

I migliori siti per categoria

PIAZZE.IT

Il Portale dei Comuni Italiani

FOOD.IT

L'eccellenza a tavola

NAVIGARE FACILE .IT

Risorse e Portali Web

capperi.it

il sito dedicato a questa pianta aromatica conosciuta per la sua capacità d'impreziosire ed insaporire moltissimi piatti della cucina italiana.Descrizione della pianta, valori nutrizionali e proprietà organolettiche oltre a squisite ricette

capperi.it

Compila il modulo per contattarci

388/7787057 oppure 375/5539434

Il tuo messaggio è stato inviato! Vi risponderemo nel più breve tempo possibile
Errore!! messaggio NON inviato
Dichiaro di aver preso visione dell'Informativa Privacy resa ai sensi dell'Art. 13 Regolamento Europeo 2016/679, e di rilasciare il consenso al trattamento dei dati personali, per le finalità ivi indicate finalizzate alla corretta esecuzione delle obbligazioni contrattuali
Dichiaro di essere maggiorenne secondo la normativa vigente nello stato a cui appartiene il fornitore del servizio